Dal 31 ottobre Office 365 collegato a Outlook solo con MAPI su HTTP

A partire dal 31 ottobre 2017, i collegamenti tra i client Outlook e le caselle di posta in Office 365 subiranno una modifica sostanziale: il protocollo MAPI su HTTP sostituirà RPC su http per l’accesso alla posta elettronica. Questa modifica non avrà effetto sui clienti che usano Outlook per Mac, ma si applicherà solamente a Outlook per Windows.

Di seguito sono elencati tutti gli aggiornamenti Office richiesti per evitare l'interruzione della connettività:
 

  • Outlook 2007: Non sarà più possibile collegarsi alle caselle di posta in Office 365. Si consiglia di aggiornare la versione di Outlook entro il 31 ottobre oppure utilizzare il client web.  
     
  • Outlook 2010: La versione minima richiesta per potersi collegare a Office 365 è la 14.0.7164.5002, ovvero Office 2010 Service Pack 2 (SP2) e aggiornamento dell'8 dicembre 2015.
     

  • Outlook 2013: La versione minima richiesta per potersi collegare a Office 365 è la 15.0.4779.1002, ovvero Office 2013 Service Pack 1 (SP1) e aggiornamento dell'8 dicembre 2015.
     

  • Outlook 2016: La versione minima richiesta per potersi collegare a Office 365 è la 16.0.4312.1001ovvero aggiornamento dell'8 dicembre 2015.
     

Qualora non fosse disponibile l’aggiornamento, tutti i client Outlook possono accedere alla propria casella di posta utilizzando il client WEB. Ricordiamo che questa modifica ha effetto solo sui clienti che usano Outlook per Windows per connettersi alle cassette postali Exchange Online in Office 365. Il problema non si presenta per i collegamenti a Exchange Server 2007, Exchange Server 2010, Exchange Server 2013, and Exchange Server 2016.

 

 

Abbiamo il piacere di annunciare che in data 29 giugno 2017 ha avuto luogo la trasformazione societaria di Euro Informatica da Srl a Società per...