DRUPALGEDDON2 - GLI AMMINISTRATORI DI UN MILIONE DI PORTALI DRUPAL TREMANO

Qualche giorno fa DRUPAL, l’azienda produttrice di una delle più diffuse piattaforme software Open Source di Content Management System (CMS) che consente la creazione di portali web e blog, ha emesso un avviso di sicurezza particolarmente critico (SA-CORE-2018-002) e delle FAQ relative. La vulnerabilità riscontrata nelle versioni 6, 7 e 8 della piattaforma, se sfruttata e senza che siano applicate le relative patch, permetterebbe ad un attaccante l’esecuzione di codice arbitrario sul portale e vari altri attacchi fino al punto di comprometterlo completamente. A questa vulnerabilità è stato assegnato l’identificativo CVE-2018-7600.

Il consiglio che la stessa DRUPAL fornisce ai suoi utilizzatori è di applicare quanto prima le patch indicate sull’avviso (SA-CORE-2018-002) ma aggiornare quando possibile le versioni 7.x o 8.x passando alle più recenti 7.58 e 8.5.1. Qualora si disponesse di una versione Drupal 6.x (che ha concluso il suo ciclo di vita) il consiglio è quello di fare l’upgrade alla versione superiore supportata o consultare il progetto a lungo termine.

Per i nostri clienti Trend Micro informiamo che questa ha creato regole di protezione proattiva e filtri nei prodotti “Deep Security” e “TippingPoint”

In ogni caso consigliamo di aggiornare costantemente tutti i sistemi installando le patch disponibili.

Nell’ottica di un programma completo di gestione del rischio, “compliance” alle normative sulla sicurezza e alla privacy (GDPR), consigliamo inoltre periodici audit di sicurezza, con scansioni del traffico di rete, delle vulnerabilità e degli interi siti web. Solo così si potrà accertare la presenza di software dannoso che le soluzioni anti-malware potrebbero non rilevare.

 

I nostri esperti di Sicurezza e il nostro Operations Center saranno lieti di supportarvi per qualsiasi esigenza. Contattateci per una proposta di verifica sullo stato di sicurezza della Vostra Rete e del Sito Web.